Monitorare e analizzare applicazioni Java con VisualVM

VisualVM
fonte: dal web

VisualVM è un potente tool utile per monitorare, debuggare ed eseguire il profiling delle nostra applicazioni Java. La potenza di questo strumento è impressionante: è in grado di analizzare praticamente qualsiasi applicativo Java ed è stato concepito per poter essere utilizzato sia in ambiente di sviluppo sia in ambiente di produzione.

Il tool è in grado di analizzare applicativi Java che utilizzano un JDK dalla versione 1.4 in poi: a seconda della versione di JDK è possibile sfruttare alcune o tutte le feature del prodotto (che diventano complete per ambienti Oracle/Sun JDK 6).

Le feature a disposizione sono davvero molte e permettono di eseguire analisi approfondite praticamente su ogni aspetto dell’ambiente in cui “gira” l’applicazione. In particolare:

  1. Rilevazione automatica e visualizzazione raggruppata di tutte le applicazioni Java che girano sia in locale che in remoto (si possono anche definire applicazioni manualmente utilizzando le connessioni JMX)
  2. Visualizzazione della configurazione dettagliata dell’applicazione e dell’ambiente
  3. Monitoraggio delle performance e del consumo di memoria
  4. Monitoraggio dei thread applicativi
  5. Eseguire il profiling delle performance e analizzare l’allocazione di memoria

Un elenco più completo ed esauriente di tutte le principali features di VisualVM è disponibile al seguente indirizzo.

Ma la potenza e la completezza di questo prodotto non sono gli unici punti di forza: uno degli elementi che maggiormente colpisce utilizzando questo tool è la facilità di installazione ed utilizzo. Il processo di installazione è semplicissimo:

  1. Scarichiamo il pacchetto da qui e lo unzippiamo
  2. Facciamo partire l’applicazione con il binario appropriato al sistema operativo che stiamo utilizzando

Su alcune distribuzioni linux (es. Ubuntu) è disponibile la versione ufficiale supportata dal sistema operativo ed è pertanto sufficiente installarlo dal repository ufficiale della distro. Nel caso di Ubuntu ad esempio possiamo lanciare il comando:

sudo apt-get install visualvm

per eseguire l’installazione, mentre possiamo utilizzare il comando:

jvisualvm --jdkhome "/usr/lib/jvm/java-6-sun" --userdir "/tmp/"

per lanciare l’applicazione.

Sul sito ufficiale è disponibile una guida per chi utilizza VisualVM per la prima volta in cui vengono presentate le funzionalità principali, mentre per chi vuole approfondirne la conoscenza e l’utilizzo è disponibile la documentazione completa.